Consigli per un’amica: Vietnam

181745_10150176584813327_7614446_n “aiuto quante cose vorrei dirti sul Vietnam” “se hai molte cose da dire facci un post! Tipo cosa dire per chi parte per il Vietnam”! Ecco la conversazione di ieri sera con la mia adorata Irene di Via che si va, che tra poco sarà in quel paese che è stato meta del mio primo grande viaggio in Asia. Dovrei pensarci ma..queste sono le prime cose che mi vengono in mente, che più che consigli sono buoni ricordi. 1- Mangia. Mangia tanto, assaggia tutto, supera il primo impatto con una cucina un po’ strana e poco saporita (all’inizio) ma che se cominci a scoprire… Ti innamori. Gli involtini freschi, il pho, il pesce (e la salsa di pesce…!). E’ sana e fresca, oltre che buonissima.  Prova le diverse cucine del nord e del sud (quella del centro a me non è piaciuta tanto), se vedi un crocchio di persone che mangiano sorridi, con tutta probabilità ti chiederanno di mangiare dal loro piatto. Se vai ad Hoi An mangia al Morning Glory restaurant, prova i totani ripieni e mangia tutto quello che ci sta, perchè quella cucina è qualcosa di veramente unico. 188525_10150192884413327_7346809_n

2- Se puoi fai trekking sulle montagne di Sapa  accompagnata dalle popolazioni locali, parla con loro, ti chiederanno perchè non sei ancora sposata e dove sono i tuoi figli. Donnine alte un metro e venti ti aiuteranno ad attraversare canyon e a non riempirti di fango fino alle orecchie se capiti in una giornata piovosa. Io sono andata a gennaio ed il clima era pessimo, la nebbia copriva le montagne e le risaie, non si vedeva nulla, il fango ti faceva sprofondare. Poi, per 1 minuto netto il cielo si è aperto, è entrato il sole, tutto si è illuminato. E per quel minuto mi riempirei anche le orecchie di fango. Anche qui, adesso, a casa. 188684_10150191687708327_1662681_n

3- Vai a Dalat al parco dell’amore… una delle cose più trash e divertenti che abbia mai visto in vita mia. Ecco, magari evita il giro sul lago seduta sul cigno.188919_10150217307708327_3076223_n

4- Guardali con gli occhi della loro storia. I vietnamiti non sono particolarmente accoglienti, gentili o sorridenti. Hanno ancora nel sangue un notevole retaggio comunista, e l’accoglienza non è il loro forte. Ma se pensi a cosa sono passati attraverso, a quanto ha disintegrato la loro storia la presenza di stranieri… Beh, riuscirai ad essere molto più comprensiva alle risposte o ai modi un po’ rudi che ti troverai ad affrontare qualche volta. E ad Hanoi fai un salto a salutare Ho Chi Minh, se non è in restauro in Russia. La coda sembra spaventosa ma inrealtà è scorrevole.

5- Attraversa la strada con coraggio, altrimenti potresti passare metà del viaggio sul ciglio di una strada, aspettando il momento giusto. Non arriverà mai. Quindi, petto in fuori, piglio sicuro, passo convinto. E i motorini ti schiveranno. Noi ancora come modo di dire lo usiamo… “attaversiamo alla vietnamita?”. Ecco, magari darei un’occhiata di qua e di là prima.

6- A proposito di motorini. Mettiti su un marciapiede di una strada trafficata, inforca la macchina fotografica e aspetta. Lì, immobile. Senza fretta. E nel giro di 5 minuti vedrai passare due ruote carichi di qualsiasi cosa: frigoriferi, insegne al neon, intere famiglie con inclusa nonna, capre. Tutto. E altro che 10 scatti.198628_10150196841498327_1709993_n

7- Fai una cosa da turista e vedi la baia di Halong da una barchetta da crociera… E la mattina svegliati presto, l’alba, il silenzio e la bellezza di quel posto surreale, ti resteranno dentro per sempre.

8- Gira tra i mercati. Forse è un consiglio banale ma su quelle bancarelle c’è un mondo. Dai tessuti, ai bracciali, alle bancarelle di cibo davanti alle quali rimarrai a bocca  aperta (e naso chiuso). Bellissimi labirinti attraverso cui scoprire ancora di più il loro mondo.

9- Fatti cullare dal Mekong e magari dormi in un albergo galleggiante. Ecco, magari non quando hai un attacco di cervicale perchè altrimenti può essere una tortura. Noi avevamo scelto un tour di 3 giorni se non sbaglio, e devo ammettere che è stato interessante e bellissimo. Una notte sono stata fino alle 2 a guardare dalla finestra le luci e la foschia di quel piccolo mondo. Compra un cappello a cono prima di ripartire, portalo con te, riannusarlo a casa, ci sentirai quelle strade, l’odore di quell’acqua. 217745_10150260142948327_1756556_n 10- Tieni il cuore aperto ed innamorati. Ma questo, è il consiglio che a te, proprio non ti serve.

Buon viaggio… A te e a chi sogna il Vietnam. Quasi quasi ci torno.

Annunci

16 pensieri su “Consigli per un’amica: Vietnam

  1. Nessuno aveva mai scritto un post per me. Sono molto emozionata. E a leggere mi sono venuti i brividi veri (e ancora non sono neanche partita). Grazie, non vedo l’ora di fare tutte quelle cose (anche la crociera turistica nella Baia di Halong)!
    Ti abbraccio e ti ricordo che io le donnine minuscole del Vietnam le guardo dalla stessa altezza 🙂

  2. Hai appena finito di darmi consigli su fb (grazie) e io sono in Vietnam. Ti ho lasciato dicendoti che sarei andata a letto perché qui è notte e domani la sveglia non perdona. Ho spento la luce ma non riesco a dormire (maledetto fuso orario) e allora eccomi qui a leggere questo post che mi fa sorridere e anche un po’ commuovere per le verità che scrivi. Sto vivendo tutto questo, sto assaporando, sto cercando di comunicare con questo popolo che non é ancora inquinato dal turismo, che parla un inglese tutto suo (quando lo parla). Oggi mi sono fatta maledire da una vecchietta a Tam Coc, le ho lasciato una mancia vergognosa ma con questi dong non riesco ancora a fare i conti… Non avevo con me il cellulare e il risultato è stato pessimo: le ho lasciato solo pochi cent. Già lo so che questo Vietnam mi resterà dentro, che a volte avrò la sensazione di averne abbastanza ma al mio ritorno, a distanza di tempo, non farò altro che desiderare di tornare qui.

    1. Quando qualcuno ti scrive “è proprio come scrivi” è emozionante, perchè vuol dire che i passi che hai fatto sono ancor più belli, perchè condivisi, anche se in tempi diversi… Condividere il Vietnam con te mi rende molto felice, perchè hai il cuore e la testa per accoglierlo al meglio! Ti abbraccio forte 🙂 buona strada…baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...