Riannusare l’aria di Bangkok

1544937_10152642316773327_617190514_nA parte il volo e i compagni di volo (la ragazza nel sedile accanto a me ha vomitato per 5 ore… Figlia mia se sai che c’hai il mal d’aria fatti un risino prima di partire), e il fatto che non ho dormito nulla – in compenso ho guardato Cattivissimo me 2, che mi è pure piaciuto un sacco- la mia gioia all’arrivo era piuttosto incontenibile. Bangkok.

Non so bene spiegare perchè amo tanto questo posto… Sarà la gente, il casino, il cibo, i templi, quegli angoli di pace che ti isolano dal resto del mondo, i tuk tuk… Non lo so, davvero. Io la amo.

Mi emoziono quando ci torno, forse perchè è stato il mio primo impatto del mio viaggio in solitaria, il primo impatto con l’Oriente, quello vero. Ha un fascino magico ed ogni volta che ci torno sono più felice.

Dopo aver mollato gli zaini in hotel –non dico quale perchè era superfigo, ma visti i nostri low low budget soliti questo è un colpo di testa… Anche se il costo era quello di un ostello a Londra… – e aver fatto un pisolino, siamo subito usciti e siamo corsi subito a mangiare qualcosa.

Si perchè ci siamo accorti che il nostro adorato ristorante Suda… Beh, era a due passi dall’hotel! E quindi via di Morning glory, pollo fritto nelle foglie di palma e papaya salad piccantissima.20140110_155749

La verità è che volevamo toglierci subito quei desideri che ci sono rimasti in gola per mesi, perchè in Italia di ristoranti thai non ne ho trovati… O almeno nella mia zona.

La sera finalmente, l’incontro. Dopo Cabiria, Manuela e Cristiano adesso tocca a me conoscere Andrea alias Andreainthailandia, che, sfiga mia, è già partito per il Laos e ho rischiato di non beccare per una catastrofica influenza che si è preso in questi giorni.

Curioso che ci dovevamo trovare ad una fermata dello Skytrain, abbiamo perso in treno e abbiamo preso quello successivo… Dove sulla stessa carrozza, davanti alla stessa porta… Beh, c’era lui.

Mi ha guardato, ha alzato un sopracciglio e mi fa “Ho capito che eri tu perchè sei spettinata… Non c’è n’è una di foto in cui…beh, sei pettinata!”

Mi son messa a ridere, perchè se l’immagine che dò è quella va bene!

La serata è stata deliziosa, anche perchè l’abbiamo trascorsa al beer Garden proprio sotto la fermata di Ekamai (Il nome vero è 20140110_204932Banrie bai ka prao kob kunja… Ma alle orecchie occidentali risulta più o meno un’accozzaglia di suoni!), mangiando piatti decisamente nuovi per i nostri palati.

Granchio, quello che ha chiamato “sushi thailandese”, pollo alla brace con salsina chili… e una vagonata di birra. E ciao al nostro proposito di non bere nulla per tutta la vacanza. Pazienza, da domani.

L’unica cosa di cui mi dispiace davvero è…che non abbiamo fatto neanche una foto insieme!

Ecco la sfiga di non avere un telefono come appendice della mano… Anche se in fondo, ragionandoci su, non è poi così male.

Bangkok ho cominciato a conoscerla negli anni, ho visitato tutti i templi, alcune case, girato i quartieri. Eppure… E’ sempre strana ai miei occhi, sempre in mutamento, cerco di godermela senza ansie da turiste e la sensazione che provo è voglia di scappare e vedere altro e…beh, rimanere per sempre. Ci sono città che ti scombussolano dentro e a volte non sai nemmeno bene per quale motivo, quali corde dell’inconscio tocchino.

Seghe mentali a parte… Amo Bangkok, e ogni volta che ci torno vedo i piccoli gesti (come il loro saluto a mani giunte) o nei loro rituali e stranezze (i tempietti casalinghi li ho sempre trovati tanto kitsh quanto adorabili!), una familiarità che mi tocca l’anima.

E poi, Bangkok è figa, punto!

Annunci

9 thoughts on “Riannusare l’aria di Bangkok

    1. è che certi posti ti stravolgono i sensi, ti impastano il cuore. La cosa assurda è che continuo a piangere di gioia… bevo un bubble tea e piango, mangio una papaya salad e piango, mi danno il visto e piango (questa forse ci sta!)… è un casino, ma è bello ❤

  1. ahahah sto ridendo da sola perchè immagino Andrea col sopracciglio alzato che dice quelle parole!ahahahah
    siete fantastici! per me sarebbe un sogno vedervi entrambi. Hai presente i bambini che venerano Johnny Depp da Madam Tussaud’s? Ecco, io farei lo stesso con voi! ahahah
    Unici!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...